Mese: maggio 2018

Fiaccolata per Angelo Fuggiano, la comunità piange il suo ennesimo sacrificio sull’altare del profitto

Fiaccolata per Angelo Fuggiano, la comunità piange il suo ennesimo sacrificio sull’altare del profitto

Il 25 maggio ha avuto luogo una fiaccolata per le vie del quartiere Tamburi, il più colpito dall’inquinamento della fabbrica, ma anche quello dove viveva Angelo Fuggiano, ennesima vittima innocente di una politica cinicamente proiettata a difendere i diritti di banche e profittatori a scapito di un’intera città. La fiaccolata ha ricordato Angelo, sotto la…

Di Staff 25 maggio 2018 Non attivi

Assemblee di quartiere ai Tamburi, esempio di partecipazione e sensibilizzazione

Assemblee di quartiere ai Tamburi, esempio di partecipazione e sensibilizzazione

Continuano le assemblee in città per sensibilizzare sulle verità attorno alla questione Ilva. Diverse associazioni, movimenti e abitanti si stanno riunendo in assemblee pubbliche per compattare il fronte della chiusura della fabbrica e della riconversione economica e sociale del territorio. Ogni lunedì le assemblee di quartiere del gruppo “Tamburi Combattenti”, straordinario esempio di sensibilità e…

Di Staff 22 maggio 2018 Non attivi

Le associazioni di Piano Taranto replicano alle strumentalizzazioni del Sindaco: “si chiama protesta, non violenza”

Le associazioni di Piano Taranto replicano alle strumentalizzazioni del Sindaco: “si chiama protesta, non violenza”

Abbiamo deciso di rispondere alle dichiarazioni rilasciate dal Sindaco e da buona parte della politica locale che, strumentalmente, hanno voluto mischiare le carte su quanto accaduto lo scorso 17 Maggio, definendo violenza la nostra rabbia e la nostra esasperazione. Quella che hanno chiamato “aggressione” in democrazia si chiama “protesta”. Le parole forti che possono seguire…

Di Staff 20 maggio 2018 Non attivi

Ennesima morte in Ilva, associazioni e movimenti sotto alla Prefettura: “basta morire per la fabbrica”

Ennesima morte in Ilva, associazioni e movimenti sotto alla Prefettura: “basta morire per la fabbrica”

Ennesimo morto in Ilva, l’ottavo operaio deceduto su un impianto posto sotto sequestro dalla Magistratura, ma in funzione a causa degli ignobili decreti salva-Ilva legiferati dal Governo. Ennesima famiglia che piange un suo caro, figli che non riabbracceranno il proprio padre. La comunità tarantina, ancora una volta scossa e calpestata, ha messo in atto un…

Di Staff 17 maggio 2018 Non attivi