La credenza della solidarietà

Chi può doni, chi non può prenda!

 

Il progetto della “Credenza della solidarietà” si è svolto da dicembre 2020 a maggio 2021 con l’obiettivo di continuare a rafforzare il senso di comunità nel quartiere durante il periodo più acuto della pandemia da Covid-19. Un sostegno concreto a persone e famiglie in condizioni di particolare disagio sociale, amplificato dal periodo invernale. La Credenza della solidarietà si è inserita nell’ambito del più ampio progetto “MARCONI, PIAZZA GIUSTIZIA” per la rifunzionalizzazione di piazza Marconi. 

La credenza ha trovato spazio al centro della piazza e riempita di generi di prima necessità. Poi, senza alcuna forma di controllo, è stata riempita da chi ha potuto donare e svuotata da chiunque ne avesse bisogno, come fosse la credenza della propria cucina!

 

Oltre allo scambio diretto, parte delle derrate raccolte è stato donato alla Protezione Civile, gruppo E.R.A. Magna Grecia, nostri vicini di piazza, per la distribuzione porta a porta a quanti non potevano uscire di casa.

Il progetto è stato portato avanti in collaborazione con l’ABFO, Associazione Benefica Fulvio Occhinegro e, appunto, la Protezione Civile, gruppo E.R.A..

In un periodo come quello della pandemia le disuguaglianze e i disagi si sono fatti ancora più pressanti e, sebbene occorrerebbero politiche nazionali in grado di ridurle uscendo dall’approccio emergenziale ed assistenziale, abbiamo portato il nostro piccolo contributo solidale verso la nostra comunità.

 

Nessuno salva nessuno, nessuno si salva da solo: ci si salva INSIEME!

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: