Mozione di Fratelli d’Italia per ripristinare lo scudo penale e reiterare il ciclo integrale a Taranto

Si discuterà domani, al Senato, la mozione presentata da Fratelli d’Italia per la creazione di un piano strategico per la siderurgia. Già il suo contenuto lascia sbigottiti ma, incredibilmente, Fratelli d’Italia chiede che venga ripristinato lo scudo penale all’ex Ilva di Taranto!
Secondo la mozione, lo scudo penale è necessario per evitare che le gravissime responsabilità del passato ricadano su chi, invece, si impegna per la salvaguardia della salute e dell’ambiente !?!

Leggi tutto

Basta ricatti! Mercoledì sit-in al fianco degli operai ex Ilva

Le continue minacce di Mittal alla città, la sua arroganza verso gli operai (che ha visto nel licenziamento del dipendente che aveva condiviso un post sulla fiction “Svegliati amore mio”, il suo ultimo clamoroso gesto), una gestione scellerata, da parte della governance AMl-Morselli, degli impianti sempre più insicuri, fatiscenti ed inquinanti, chiedono una reazione forte e perentoria. Per questo, come Associazione Giustizia per Taranto, riteniamo doveroso affiancare gli operai che mercoledì mattina, dalle ore 07.00, saranno in presidio davanti le portinerie della direzione ILVA

Leggi tutto

La drammatica storia dell’Ilva in questa inchiesta di Salgo a Sud

Salgo a Sud ha dedicato un’inchiesta in diverse puntate alla questione Ilva, dalla sua edificazione, ai problemi di oggi. Gli articoli sono supportati da fonti documentali e da testimonianze raccolte nel mondo scientifico e associativo del territorio. Un’utile ricostruzione della vicenda legata al siderurgico e delle sue drammatiche conseguenze sulla comunità tarantina.
Anche Giustizia per Taranto ha fornito il suo contributo raccontando il suo punto di vista sull’annosa questione.

Leggi tutto

Ex Ilva: le istituzioni considerino anche l’ipotesi di chiusura

Le società pubbliche Leonardo e Saipem hanno raggiunto un accordo con Danieli per progetti di riconversione sostenibile di impianti siderurgici.
Su questo si sta ragionando per gli impianti ex Ilva di Taranto e l’idea piace, oltre che al Governo, anche al presidente della Regione Puglia Emiliano ed al sindaco di Taranto Melucci che la vedono come base per l’eventuale accordo di programma per Taranto.
Ciò, beninteso, non toglie nulla al procedimento giudiziario del TAR che prevede la chiusura dell’area a caldo e che farà il suo corso al Consiglio di Stato, ma pone il delicato problema su come affrontare il futuro prossimo di Taranto.

Leggi tutto

Il Consiglio di Stato si esprimerà il 13 maggio sulla sentenza di chiusura del T.A.R.

Il Consiglio di Stato ha fissato all’11 marzo l’udienza sull’esame della sospensiva chiesta da Mittal e al 13 maggio la decisione sul ricorso contro la sentenza del TAR di Lecce che prevede la fermata degli impianti dell’area a caldo dell’ex Ilva.

Leggi tutto

Per i diritti umani: intervista a Mimmo Laghezza sulla questione Ilva

L’intervista al nostro Mimmo Laghezza sul portale dell’associazione “Per i diritti umani” La foto nell’articolo è di Luca Furlanut

Leggi tutto

Questione Ilva: lo sciacallaggio di Salvini a “Mezz’ora in più”

“L’Ilva la risolvi dando lavoro a quegli operai e usando i soldi per le bonifiche dei tarantini. Il lavoro all’Ilva lo dai partendo con i lavori del ponte sullo Stretto”. L’ha detto il leader della Lega, Matteo Salvini, a ‘Mezz’ora in più’ su Rai 3. Quando si sfruttano i drammi altrui, senza peraltro conoscerli minimamente, per trarne benefici politici personali, si diventa automaticamente “sciacalli”.

Leggi tutto

Sesto giorno di requisitorie ad Ambiente svenduto: il disprezzo dei Riva per le prescrizioni ambientali

Le requisitorie della pubblica accusa nel processo Ambiente svenduto continuano a svelare evidenze di enorme gravità e lasciano sperare che potrà davvero essere fatta giustizia per quanto la nostra comunità ha dovuto subire. Qui alcuni dei passaggi più importanti della seduta di oggi da parte del PM Buccoliero dinanzi alla Corte d’Assise di Taranto

Leggi tutto

Processo “Ambiente svenduto”, partono le requisitorie dell’accusa. GxT è stata in presidio

E’ partita questa mattina la fase finale del processo “Ambiente svenduto” a carico di 47 imputati, fra persone fisiche e

Leggi tutto

Chiuse le indagini per la morte del piccolo Lorenzo Zaratta, per i PM c’è correlazione con l’inquinamento

I Pubblici Ministeri, concluse le indagini sulla scomparsa di Lorenzo Zaratta, ritenendo vi sia una precisa correlazione con l’inquinamento, hanno

Leggi tutto

Incontro con l’Amministrazione comunale: si proverà a fare fronte comune per fermare il piano del Governo

All’incontro di questo pomeriggio tra Associazioni e Comune erano presenti, per parte istituzionale, il Sindaco Rinaldo Melucci, gli assessori Adamo,

Leggi tutto

Tre giorni al nuovo accordo fra Stato e ArcelorMittal

Ciò di cui si parla ancora poco riguardo alla produzione siderurgica è lo smaltimento dei rifiuti. Negli scorsi anni il

Leggi tutto

Meno cinque giorni alla scadenza contrattuale fra Stato e ArcelorMittal

Nel silenzio imbarazzante dei parlamentari del territorio, si sta chiudendo un accordo scellerato sull’ex ILVA, che rischia di condannare la

Leggi tutto

Verso l’accordo Stato-ArcelorMittal, i giochi sembrano già fatti

Mancano solo 6 giorni e conosceremo il destino dell’ex stabilimento Ilva. Molto probabilmente i giochi, a Roma, sono già stati

Leggi tutto

Ambiente svenduto: 15 kg di polveri nocive per ogni abitante di Taranto!

Avete provato a sollevare un manubrio di 15 kg? Prendetelo, provate a metterlo sulla testa dei vostri figli, nipoti, appoggiatelo

Leggi tutto
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: