AmbientePolitica

I problemi economici dell’ex-Ilva e come il Governo sta cercando di affrontarli

Che il siderurgico di #Taranto stia annaspando è un’evidenza conclamata. Sentenze e studi scientifici sottolineano le sue responsabilità su ambiente e salute dei tarantini e il #Governo non sa più come rattoppare le falle. Fra queste ci sono anche quelle economiche, ostacolo non meno grande sulla strada dell’improbabile salvataggio. Vediamo quali sono nello specifico per capire quanto occorra tenerle d’occhio per evitare ulteriori colpi di mano della politica.

Read More
Giustizia socialePolitica

Grande Vittoria per i Diritti Civili in Puglia!

Registriamo con entusiasmo che la Regione Puglia ha approvato una legge storica contro l’omotransfobia! Questa norma, la prima del genere in Italia, mira a prevenire e contrastare le discriminazioni e le violenze basate su orientamento sessuale, identità di genere e variazioni nelle caratteristiche di sesso.

Ricordiamo che i consiglieri che hanno sostenuto questa iniziativa sono del Pd, M5s, Con, Per la Puglia e Misto. La legge promuove politiche attive per il lavoro, la formazione professionale e l’inclusione lavorativa, garantendo la parità di accesso al lavoro per tutti.

Questa legge inoltre, prevede interventi socio-assistenziali e socio-sanitari, offrendo informazione, consulenza e sostegno a persone omosessuali, transessuali, transgender e intersessuate, e alle loro famiglie.

Read More
AmbienteBlog

Fedez e Codacons a Taranto

L’associazione dei consumatori Codacons e Fedez hanno annunciato ieri, in una conferenza stampa congiunta all’hotel Delfino, di voler risolvere il loro contenzioso portando avanti un comune progetto di sostegno e rilancio della vertenza ambientale di Taranto. Un segnale di solidarietà verso i tarantini che ancora oggi si ammalano e soffrono a causa dei veleni emessi dai camini del siderurgico. Accanto a Carlo Rienzi e Fedez, era presente Valerio Cecinati primario del reparto di Oncologia pediatrica dell’Ospedale Santissima Annunziata di #Taranto.

A fine conferenza abbiamo regalato al noto cantante la maglietta di Giustizia per Taranto e con l’occasione abbiamo fatto presente, a entrambe le parti, come l’unico modo per risolvere il problema di Taranto sia quello di chiudere la fabbrica e poter impiegare i lavoratori nelle opere di bonifica.

Read More
Approfondimento Giustizia socialeBlogGiustizia sociale

Autonomia differenziata: cosa prevede e perché va contrastata

La legge sull’autonomia differenziata appena varata prevede la possibilità per le regioni di negoziare col Governo la competenza su 23 materie, su 9 delle quali andranno fissati i livelli essenziali di prestazione (i cosiddetti lep). Fra le 23 ci sono: ambiente, sanità, energia, trasporti, istruzione, cultura e commercio con l’estero, oltre alle decine di loro diramazioni pratiche. L’autonomia finanziaria di ciascuna regione verrà valutata sulla base di un calcolo chiamato ‘residuo fiscale’: se una regione avrà versato più tasse di quanto gli sia stato restituito in termini di servizi pubblici, potrà trattenere parte di quelle risorse per gestire una serie di materie ora gestite dallo Stato.

Read More
Ambiente

Il ripristino nella natura è ora legge europea!

Lunedì 17 scorso è stata approvata a Bruxelles la legge europea sul ripristino della natura. L’Italia, rappresentata dalla viceministra per l’Ambiente, Vania Gava, ha votato contro insieme a Ungheria, Polonia, Olanda, Finlandia e Svezia. La motivazione addotta è che il testo prevedeva eccessivi oneri per il settore agricolo. La legge è passata con 329 voti a favore, 275 contrari e 24 astensioni. Si conclude favorevolmente, dunque, un percorso nato ben due anni fa.

Read More
AmbienteDemocrazia e PartecipazioneGiustizia sociale

Il contro forum G7 per la pace e la giustizia climatica e sociale

“Voi 7, Noi 8 miliardi. La Puglia per un mondo di pace e giustizia”. Questi gli slogan scelti dal Comitato promotore del Contro Forum G7 che hanno organizzato per venerdì 14 giugno una conferenza stampa nella sala di rappresentanza del municipio di Fasano, in provincia di Brindisi, a partire dalle 16.30. A seguire una manifestazione per le vie della cittadina nel cui territorio precisamente a Borgo Egnazia, nella frazione di Savelletri, si svolgerà il 13, 14 e 15 giugno si svolgerà il vertice del G7 con i capi di Stato e di governo dei paesi più industrializzati del mondo.

Read More
BlogDemocrazia e PartecipazioneGiustizia sociale

Appello alla pace e al riconoscimento dello stato palestinese

Il mondo sta attraversando una difficilissima fase di tensioni che, alimentata da personalità inclini alla sopraffazione, stanno aprendo sempre più fronti di guerra, facendo saltare equilibri geo-politici già precari e mal gestiti.Lo rimarchiamo ancora una volta: con la guerra c’è solo morte e distruzione, senza la pace, non ci sono diritti. La storia insegna che i peggiori accadimenti dell’umanità sono avvenuti perché chi poteva far qualcosa, anche solo denunciare, si è voltato dall’altra parte.

Read More
AmbienteAttività ed Eventi

Presentato a Taranto il percorso partecipativo per il risanamento e la riqualificazione del Mar piccolo

Questo pomeriggio, nella sede universitaria di via Duomo, abbiamo partecipato alla presentazione del percorso partecipativo per la riqualificazione del Mar Piccolo, organizzato dal Dipartimento Jonico dell’Università di Bari e presentato dalla prof.ssa Casola nell’ambito del progetto Calliope. Il percorso avrà formalmente inizio nelle prossime settimane e mirerà a coinvolgere il territorio affinché il recupero del Mar Piccolo di Taranto sia la risultante di una piena condivisione con la città delle decisioni da prendere su di esso.

Read More
Ambiente

Ex-Ilva: un nuovo altoforno e fumi di plastica nel cielo di Taranto

Le truppe cammellate del Governo proseguono la loro marcia irresponsabile sull’ex-Ilva di Taranto e, soprattutto, sulle nostre teste. Ieri ci sono state le audizioni della commissione Industria e agricoltura del Senato, nella quale il commissario straordinario di Acciaierie d’Italia, Quaranta, ha annunciato la proroga del contratto di locazione dei rami di azienda dell’ex-Ilva alla stessa Acciaierie d’Italia fino al 2030 (anno in cui cesseranno le agevolazioni sull’emissioni di CO2). La scadenza del termine previsto con la precedente gestione era il 31 maggio 2024. In questo modo la gestione degli attuali commissari potrà essere piena, fino al subentro dell’eventuale nuovo partner privato.

Read More