Il 2022 di Giustizia per Taranto

Il 2022 di Giustizia per Taranto. Un anno in cui la nostra Associazione, come sempre, ha fatto la sua parte vigilando, portando il suo contributo di studio, approfondimento e analisi della situazione ed ha portato le battaglie per il territorio, per la pace e per tutti i diritti nelle strade, nella aule di tribunale e nei palazzi istituzionali. Denunciando le malversazioni e avanzando le proposte maturate nelle assemblee collettive, sempre più luogo di confronto avanzato sulle dinamiche della città. Senza distogliere lo sguardo da iniziative sociali, rubriche ed eventi culturali.

Leggi tutto

Protesta degli operai, si chiede (erroneamente) di nazionalizzare la fabbrica

Monta la protesta degli operai a Taranto che oggi, sotto palazzo di città, hanno manifestato le loro legittime preoccupazioni dopo i tagli all’indotto operati da Acciaierie d’Italia allo scopo di chiamare, ancora una volta, il Governo ad elargire fondi pubblici. Si chiede di nazionalizzare la fabbrica alla ricerca di un salvagente che tenga a galla la fabbrica, ma occorre prendere atto del fallimento di tutti i tentativi fatti per tutelare la produzione e avere il coraggio di chiedere di più.

Leggi tutto

Una mattinata di approfondimento e proposta per gestire al meglio l’accoglienza

Una iniziativa che, partendo dalla presentazione del libro di Valerio Manisi, “Finché potrò vedere la luce”, ed in presenza dell’autore, è stata occasione per un confronto sul tema dell’immigrazione, con il prezioso contributo dello scrittore e sociologo Leonardo Palmisano. Un approfondimento utile non solo per riportare la riflessione sul piano umanitario, ma anche per comprendere l’opportunità di organizzare strutturalmente l’accoglienza e l’inclusione, senza considerarle eterne emergenze a scopi speculativi.

Leggi tutto

Agorà dei diritti: il 20 novembre un approfondimento sul tema immigrazione

Il delicato tema dell’immigrazione affrontato con perizia per capirne di più su un tema su cui c’è spesso speculazione sulla pelle di tanti esseri umani. Ne parleremo con Valerio Manisi, autore del libro “Finché potrò vedere le luce” e con il sociologo e scrittore Leonardo Palmisano. GxT, con l’occasione, sottoporrà una mozione sullo Ius soli al Consiglio comunale di Taranto.

Leggi tutto

“La diversità che mi fece stupendo”, un progetto per sensibilizzare sul valore della legalità e dell’antimafia

“Persone, Percorsi, Presidi: La diversità che mi fece stupendo”, un progetto per sensibilizzare alla cultura della legalità attraverso il recupero dei beni comuni, la costruzione di comunità e la promozione della partecipazione.

Leggi tutto

Approdano a Taranto, e in piazza Marconi, i campi estivi di Libera

Siamo felicissimə di annunciarvi che E!State Liberi! – Campi di Impegno e Formazione sui beni confiscati di Libera approda a Taranto! Ethra, Jonian Dolphin Conservation, Ammostro, Cooperativa Equociqui e Giustizia per Taranto racconteranno l’altra Taranto possibile in un percorso di conoscenza, scoperta e comunità. Alcune attività si svolgeranno in Piazza Marconi, dove è in atto un percorso di rigenerazione urbana per renderla bene comune.

Leggi tutto

Ricatto occupazionale: un film stravisto

Acciaierie d’Italia ha comunicato alle organizzazioni sindacali la necessità di ricorrere, a partire dal 28 marzo, alla Cassa integrazione straordinaria per la durata di 12 mesi, per tremila lavoratori (di cui 2.500 a Taranto).Leggendo la richiesta dell’azienda si evince che solo il “raggiungimento di volumi produttivi pari a circa 8.000.000 ton/anno consentirà all’azienda il totale impiego delle risorse”. Peccato che il valore di produzione massimo consentito dal Dpcm del 29 settembre 2017 sia di sei milioni di tonnellate, e che ogni valutazione del danno sanitario condotta fino ad oggi giunga alle conclusioni che una produzione ad 8 milioni di tonnellate/anno comporti un rischio cancerogeno inaccettabile.

Leggi tutto

Non chiamarlo amore: la cultura di genere come antidoto alla violenza patriarcale

detto da una delle straordinarie relatrici, Sara Mastrobuono – un problema strutturale figlio di dinamiche culturali da sradicare. Per questo si è inteso rappresentarlo in piazza e fra la gente del quartiere. Senza omissioni: la violenza va depurata da ogni alibi e guardata dritta in faccia affinché possa produrre tutto il ribrezzo che merita.

Leggi tutto

Ultima consegna per la “Credenza della solidarietà”: grande successo per il progetto solidale di GxT

Con l’ultima consegna di beni alimentari a lunga conservazione si è concluso il progetto della “Credenza della Solidarietà”. L’iniziativa è andata ben oltre le nostre aspettative ed anche più avanti di quanto ci eravamo prefissati. La solidarietà è stata la risposta più naturale che potevamo dare ai periodi più duri di questa pandemia, contribuendo a dare sostegno a tante famiglie in condizioni di grave disagio.

Leggi tutto

Presidio per i diritti e contro l’arroganza di Mittal questa mattina davanti alla direzione del siderurgico

Da una parte una multinazionale predatoria, criminale ed arrogante, dall’altra un operaio licenziato per essersi semplicemente espresso, con un post su Facebook, contro l’inquinamento.
Un atto di una violenza inaudita, un attacco ai diritti dei lavoratori. Colpirne uno per educarne e zittirne mille. L’ennesima evidenza che Mittal è incompatibile con i diritti umani e con questo territorio.

Leggi tutto