E dove ci vediamo? alle 12 alla Concattedrale!

L’anno appena concluso è stato il primo in cui la nostra associazione ha realizzato il Calendario delle bellezze sentimentali ottenute da un contest fotografico aperto alla città. Ebbene, nell’anno della pandemia, siamo riusciti ad organizzare diverse escursioni ed eventi legati alla promozione dei paesaggi, dei monumenti, delle ricchezze del nostro territorio descritte negli scatti dei fotografi vincitori.

Siamo partiti a gennaio dalle meraviglie della nostra città vecchia per concludere, domenica prossima, con un tour virtuale che permetterà di scoprire, uno dei più importanti monumenti di arte contemporanea italiani che festeggia il suo cinquantenario: la Concattedrale di Gio Ponti, egregiamente impressionata dallo scatto del mese di dicembre di Riccardo Chiaradia. Il tour inizierà con una descrizione dall’esterno di quel faro, simbolo religioso di comunità e riferimento per la cittadinanza, della sua architettura ma anche del contesto degli anni in cui si è iniziata a costruire. Ci sposteremo poi all’interno dei locali dove potremo apprezzare i preziosi arredi approfittando dell’ospitalità del padrone di casa, Don Ciro.Sarà un’esperienza di scoperta dal punto di vista non solo religioso ma anche urbanistico e storico-culturale di uno dei luoghi più centrali e discussi della città, all’insegna delle meraviglie sconosciute del monumento, sui passi del genio di Giò Ponti. Verranno svelati luoghi del monumento inaccessibili al pubblico, ricchi di aneddoti ormai dimenticati e della storia ancora viva e pulsante della Concattedrale.

Sarà l’occasione per discutere del Passato recente della città, della Taranto degli anni ’60, i cui lasciti ancora scorrono luminosi tra noi contemporanei e per riflettere sul ruolo che la valorizzazione del Patrimonio culturale può avere nelle nostre esistenze. Per far questo, avremo il piacere di seguire sulla pagina Facebook di Giustizia per Taranto, tre guide d’eccezione, nonché socie: Francesca Razzato, archeologa, Fiorella Occhinegro, architetto e Luisa Lincesso, esperta conoscitrice ed abitante sentimentale della Concattedrale, grazie alla quale ci sarà possibile avere accesso ai locali interni e che non mancherà di raccontarci aneddoti e curiosità sul nostro monumento cittadino che lo stesso Giò Ponti considerava una Preghiera e che ha rappresentato per Lui quasi un cammino di conversione.

“ℕ𝕠𝕟 𝕖̀ 𝕚𝕝 𝕔𝕖𝕞𝕖𝕟𝕥𝕠, 𝕟𝕠𝕟 𝕖̀ 𝕚𝕝 𝕝𝕖𝕘𝕟𝕠, 𝕟𝕠𝕟 𝕖̀ 𝕝𝕒 𝕡𝕚𝕖𝕥𝕣𝕒, 𝕟𝕠𝕟 𝕖̀ 𝕝’𝕒𝕔𝕔𝕚𝕒𝕚𝕠, 𝕟𝕠𝕟 𝕖̀ 𝕚𝕝 𝕧𝕖𝕥𝕣o 𝕝’𝕖𝕝𝕖𝕞𝕖𝕟𝕥𝕠 𝕡𝕚𝕦̀ 𝕣𝕖𝕤𝕚𝕤𝕥𝕖𝕟𝕥𝕖. 𝕀𝕝 𝕞𝕒𝕥𝕖𝕣𝕚𝕒𝕝𝕖 𝕡𝕚𝕦̀ 𝕣𝕖𝕤𝕚𝕤𝕥𝕖𝕟𝕥𝕖 𝕟𝕖𝕝𝕝’𝕖𝕕𝕚𝕝𝕚𝕫𝕚𝕒 𝕖̀ 𝕝’𝕒𝕣𝕥𝕖.”

Gio Ponti

Andremo insieme a voi tutti e tutte alla ricerca del bello e dunque dell’arte dandoci appuntamento al Luogo d’incontro per eccellenza dei tarantini…Ci vediamo dove? Alla Concattedrale! Seguiteci Domenica 17 Gennaio alle ore 12:00 sulla pagina Facebook di Giustizia per Taranto e su Instagram.

Come Giustizia per Taranto, siamo fermamente convinti che solo la riscoperta e la conoscenza dei nostri Tesori, a volte dimenticati altre sconosciuti, si possano recuperare il senso di comunità e di rispetto per il bene comune che negli ultimi decenni si è rischiato di perdere per questo, come in una staffetta, si concluderà in bellezza il ciclo di eventi legati al Calendario sentimentale 2020 a cui ne seguiranno altri mirati alla conoscenza dei volti e mestieri rappresentativi della nostra città impressionati nel nuovo Calendario 2021 disponibile in numerosi punti vendita:

Casa Merini – Caffè Letterario, Via delle Torri 4/a Grottaglie
Tabir birroteca tarantina, via Cavour 35 Taranto
CheckPoint Birreria via Ciro Giovinazzi 14 Taranto
La Terrazza di NonnAnna, via Garibaldi 150 Taranto
Info point Castello, piazza Castello Taranto
IsolaLu, via Genova, 23 Taranto
Ottica Occhinegro, viale virgilio 37 Taranto
NaturHouse, via Crispi 87/c Taranto
Equociqui Via Romagna, 13 Taranto
Nella sede di Giustizia Per Taranto, in Piazza Marconi 1, il mercoledì dalle 18 alle 21 e il sabato mattina dalle 10 alle 13

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: