Occupata simbolicamente la Prefettura, presidio contro la sentenza del Consiglio di Stato

Questo pomeriggio, sotto alla Prefettura, si è riunito spontaneamente un folto gruppo di cittadini e associazioni per manifestare il proprio dissenso rispetto alla sentenza del Consiglio di Stato che ha ribaltato quella del TAR Lecce per lo spegnimento dell’area a caldo dell’ex-Ilva.

Si è dato vita anche ad un flash mob straiandosi sotto all’ingresso degli uffici del rappresentante del governo su Taranto, occupando simbolicamente la Prefettura per gridare la voce di una città che rivuole dignità e giustizia.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: