Cambiamenti climatici: i danni economici delle calamità naturali

Parte oggi a Napoli il G20 su ambiente, clima ed energia in preparazione della conferenza ONU sul clima di novembre a Glasgow. Si parlerà di come conciliare ambiente ed economia alla presenza di importanti lobbyes industriali che, come sempre, non mancheranno di esercitare pressioni per spalmare in più anni possibili il cambiamento, scaricandone i costi sulle casse pubbliche. Ma anche le devastazioni ambientali, sempre più frequenti, causate dalla caccia sfrenata e immorale al profitto generano danni economici che sono tutti a carico della collettività: tanto in termini di vite umane, che di calamità dirompenti. In questa interessante ricerca sono messi nero su bianco i costi delle irresponsabilità politiche mondiali e l’augurio è che possa guidare scelte non più rinviabili.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: