Calendario delle bellezze sentimentali tarantine 2021: scelte le dodici foto

La Commissione di esperti composta dal fotografo Raimondo Musolino, dallo storico Gianluca Lovreglio e dal pittore e professore d’arte Antonio Rolla, assieme ai referenti di progetto di Giustizia per Taranto, si è riunita lo scorso 10 novembre ed ha selezionato i dodici scatti che andranno a comporre il Calendario 2021. Una scelta quanto mai difficile perché il livello delle foto era altissimo! Sarà un calendario davvero bello e, soprattutto, sarà espressione della tarantinità più autentica. Quella per cui ci battiamo ogni giorno e che è fatta di tradizioni, mestieri e volti che parlano di pesca, mitilicoltura, agricoltura, artigianato e cultura. Queste sì, autentiche vocazioni del territorio.

Anche quest’anno il calendario verrà distribuito in cinquecento copie e potrà essere richiesto online, presso la nostra sede ogni mercoledì dalle 19 e presso i punti vendita che hanno sposato il progetto e che comunicheremo presto nel dettaglio. Il progetto verrà presentato online nei primi giorni di dicembre insieme ai protagonisti degli scatti.

Il nostro più vivo ringraziamento va ai membri della Commissione e a tutte e tutti i fotografi che hanno creduto in questo progetto e onorati dei loro scatti, consentendoci di raccontare la parte migliore della nostra città: quella su cui vogliamo che si imbastisca una rinascita sana e prosperosa per tutte e tutti.

I proventi del Calendario, che quest’anno abbiamo voluto dedicare alla figura dell’indimenticato Alessandro Leogrande, serviranno per portare avanti le attività dell’Associazione e, in particolar modo, a dar vita alla biblioteca di comunità presso la nostra sede di piazza Marconi. Per farne anche presidio di cultura, oltre che sociale.

Vedi l’anteprima del calendario 2021 cliccando sul bottone sotto

Di seguito l’elenco degli scatti e dei fotografi selezionati. Anche quest’anno potremo godere di una finestra sulla bellezza di Taranto nelle nostre case. Operazione ancor più preziosa in un periodo così singolare e complicato come questo:

“Alessandro Leogrande” di Valentina Pellegrino (gennaio)

“Pisapia Ayr Rodolfo” di Salvatore Dibattista (febbraio)

“Storia di vita un uno sguardo” di Serena Veneziano (marzo)

“Taranto gioca ancora! 2” di Eleonora Montanaro (aprile)

“Riconversione” di Pasquale Reo (maggio)

“Antichi mestieri (1)” di Massimo Perrini (giugno)

“Passeggiata sul Mar Piccolo” di Michele Abbatangelo (luglio)

“Uagnù!” di Federica Petruzzi (agosto)

“Giocoliera di strada” di Michele Abbatangelo (settembre)

“Castiglia Raffaele” di Salvatore Dibattista (ottobre)

“Il venditore di palloncini” di Pierluca Lubello (novembre)

“Calogero e i presepi” di Tiziana Ruggiero (dicembre)

“Pescheria 1” di Luca Parrini (seconda di copertina)

“Vogatori città di Taranto” di Daniele Correnti (collage in terza di copertina)

“Oltre l’acciaio” di Pasquale Reo (collage in terza di copertina)

“Taranto nel cuore” di NIcoletta Spinelli (collage in terza di copertina)

“Ritorno” di Tiziana Ruggiero (collage in terza di copertina)

“Il silenzio del mare dentro” di Aldo Lupo (collage in terza di copertina)

“Marina di Pulsano” di Luca Tocci (collage in terza di copertina)

A presto per l’anteprima del Calendario delle bellezze sentimentali tarantine 2021!

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: