Menu Chiudi

La rabbia di Taranto in piazza Masaccio

Gli abitanti del quartiere Tamburi hanno chiamato la cittadinanza tutta, lunedi 30 ottobre 2017 alle 17 in Piazza Masaccio, per una grande assemblea cittadina. La partecipazione è stata straordinaria e senza precedenti per il quartiere a ridosso del Mostro. L’iniziativa è partita dal basso. Mamme, papà, giovani, studenti e operai, tutti uniti per un unico obiettivo: la tutela della salute, chiusura delle fonti inquinanti, bonifiche dei terreni contaminati e salvaguardia dei redditi dei lavoratori! Il quartiere Tamburi ha finalmente preso coscienza del problema e della sua gravità, non si è più disposti a barattare la nostra salute e quella dei nostri figli. E’ impensabile negare il diritto allo studio o al gioco ai bambini. Non possiamo più girare la testa e far finta di nulla. Mai più dovremo essere costretti a chiuderci dentro casa, a subire passivamente le scellerate decisioni dei governi. L’assemblea ha previsto interventi a microfono aperto, durante i quali si sono alternati rabbia e proposta. Si è deciso di dar vita ad un nuovo confronto sotto alle ciminiere della fabbrica, per far sentire tutta la voglia di cambiamento della città, proprio ai piedi del mostro.

Rassegna stampa

Qui l’articolo redatto da La Ringhiera

Please follow and like us:

Articoli correlati