Menu Chiudi

Taranto rialzati! Assemblea pubblica ai piedi del Mostro

Mercoledì 8 novembre alle 14,00, nel piazzale antistante la Portineria D dello stabilimento siderurgico Ilva, ha avuto luogo una nuova assemblea cittadina autoconvocata, questa volta nel luogo simbolo dell’inquinamento di Taranto. Ci siamo ascoltati, confrontati e continuato ad informarci su quanto subiamo tutti da troppo tempo, individuando responsabili e possibili soluzioni.
E’ stata un’occasione per avvicinarci e raccontare le contro-verità ai suoi lavoratori, per una battaglia comune che deve tutelare salute, territorio, salari e occupazione per tutti. Abbiamo ribadito il nostro NO al Decreto del Presidente del Consiglio che concede l’immunità penale ai responsabili dell’inquinamento e porta al 2023 la possibilità di inquinarci, sospendendo di fatto lo stato di diritto nella nostra città. La soluzione ai mali della città è solo una: chiusura dello stabilimento ricorrendo ai fondi europei e nazionali per salvaguardare redditi e professionalità dei lavoratori, dare avvio ad un grande e serio piano di bonifica e riconversione socio-economica del territorio.

Qui il link dell’evento facebook dell’assemblea.

Rassegna stampa
Qui l’articolo de La Ringhiera

Please follow and like us:

Articoli correlati