Menu Chiudi

Contest fotografico per il calendario di Taranto 2020

“Non si vede bene che col cuore”, calendario sentimentale delle bellezze tarantine

Un popolo di mare, è naturalmente portato alla dimenticanza della propria identità. E’ un oblio involontario, legato al miracolo della mescolanza delle genti, delle tradizioni, delle culture.

Quando sei sul mare diventi fluido, senza ancore e non hai il tempo di appartenere, perché il senso di appartenenza è portato via da un’ondata di alterità sempre nuova.

Quando sei parte di una città crocevia del Mediterraneo, come Taranto, il tempo della Storia è pronto a sovrastare quello del Presente.

Potenze sempre nuove intervengono con forza sui luoghi, sulle genti, sulle culture esistenti, sostituendosi ad esse, modificandole, obliterandole.

Attraversiamo la nostra città percependo una piccola parte della bellezza di cui è portatrice, perché essa è apparentemente invisibile. Eppure, scoprirla significherebbe riuscire a sentirsi partecipi di un’identità positiva, la cui struttura è costituita da un potente strumento di uguaglianza: il patrimonio artistico, culturale, monumentale e paesaggistico. Difronte ad esso, non esiste bruttura del presente, disuguaglianza, ingiustizia che non possa essere attenuata, non esistono futuri impossibili.

Giustizia per Taranto propone un contest fotografico che abbia per oggetto le bellezze dimenticate, inaspettate, obliterate e invisibili della città. Queste, una volta selezionate andranno a comporre un calendario sentimentale delle bellezze tarantine, che vuole essere un ulteriore e nuovo strumento di visione della città, un punto di partenza programmatico per un’altra Taranto possibile.

Trecentosessantacinque giorni di Futuro, con i piedi ben saldi nel Presente e nelle sue risorse, e il cuore tutto teso a nuovi orizzonti e brezze leggere.

Regolamento

Art. 1 – Soggetto promotore

Il contest fotografico è chiamato dall’associazione Giustizia per Taranto al fine di realizzare il calendario di Taranto 2020.

Art. 2 – Finalità

  • Il calendario mira a mettere in evidenza in modo originale le bellezze e unicità di Taranto, con lo scopo di far aumentare la consapevolezza riguardo alle possibilità di emancipazione del territorio dalle economie non etiche e dalle industrie inquinanti.
  • L’obiettivo è altresì di stimolare la conoscenza del patrimonio artistico, culturale, storico e naturalistico tarantino e suscitare senso di appartenenza verso il territorio stesso.
  • L’invito a scoprire e riscoprire Taranto quale terra unica e straordinaria, verrà ulteriormente rafforzato con l’organizzazione di visite guidate ed escursioni attinenti ai soggetti ritratti nelle fotografie selezionate per il calendario.

Art. 3 – Destinatari

  • Il contest è gratuito e rivolto a fotografi professionisti e amatori di ogni parte del mondo.
  • Sono esclusi dalla partecipazione tutti i membri della commissione giudicatrice e loro parenti.

Art. 4 – Tema

  • Il calendario prevede 2 categorie a tema. Sul calendario troveranno spazio almeno 4 foto per categoria.
  • Le categorie sono: 1) arte, storia e cultura; 2) paesaggio e natura.
  • Le foto potranno anche non essere inedite.
  • Fattori premianti saranno:
    • l’originalità del punto di vista. Non cerchiamo la classica “cartolina da Taranto”, ma un’evidenza sorprendente, emozionante, poco nota, o caratterizzante della città;
    • l’elemento di unicità che il soggetto/oggetto rappresenta per il territorio (sia esso un monumento, uno scorcio, un bene artistico, una caratteristica naturalistica, o altro che rappresenti un unicum del territorio di Taranto);
    • rispondenza al tema proposto;
    • qualità tecnica della fotografia.

Art. 5 – Modalità di partecipazione

  • Ogni partecipante può inviare fino a 3 foto per ogni categoria (di cui almeno due in orizzontale)
  • Ogni partecipante dovrà inviare, oltre agli elaborati, il modulo di partecipazione debitamente compilato e sottoscritto. Questo è reperibile:
  •  sul sito www.giustiziapertaranto.org nella sezione “progetti”. Si scarica, compila e invia all’indirizzo mail  giustiziapertaranto@gmail.com,
  • oppure on line da questo link: https://forms.gle/8WENUoziQtPQdLJF9 .
  • Per ogni foto dovrà essere indicata la categoria alla quale appartiene ed il titolo. Potrà inoltre prevedere una breve descrizione che ne spieghi la peculiarità rispetto al territorio.

Art. 6 – Modalità di invio

La consegna degli elaborati può avvenire tramite:

Art. 7 – Termini

  • Il termine per l’invio delle foto è fissato per il 6 ottobre alle 20 (prorogato dal 30 settembre 2019). In caso di invio a mezzo posta elettronica faranno fede data e ora della mail.
  • Gli elaborati che comporranno il calendario verranno selezionati entro il 15 ottobre 2019 e comunicati attraverso i canali istituzionali dell’associazione (sito web www.giustiziapertaranto.org e pagina facebook e twitter).

Art. 8 – La Commissione

  • Le foto che comporranno il calendario verranno selezionate da una commissione composta da:

–     i membri del Coordinamento dell’Associazione,

–     professionisti in beni culturali e storia locale,

–     naturalisti,

–     fotografi professionisti.

Art. 9 – Caratteristiche tecniche degli elaborati

  • Sono ammesse fotografie esclusivamente in formato digitale.
  •  Possono essere in bianco e nero e a colori, con inquadrature verticali o orizzontali (come da art. 5 del presente Regolamento).
  • Gli elaborati dovranno essere trasmessi in formato jpeg (.jpg) ed in alta risoluzione (preferibilmente 300 dpi con lato lungo di 4000 px).
  • Non sono ammesse opere interamente realizzate al computer.
  • Non sono prese in considerazione foto con firma, logo, marchi, o segni riconoscibili di qualsiasi genere.

Art. 10 – Riserve del Soggetto promotore

  • L’organizzazione si riserva di prevedere sul calendario anche più di 12 foto, riportando su alcuni mesi una composizione di più elaborati.
  • L’organizzazione si riserva di adattare il formato delle foto alle esigenze del calendario, o degli eventi che dovesse promuovere a latere, senza tuttavia apportarvi modifiche.
  • Il soggetto promotore si riserva il diritto di sospendere l’iniziativa per motivi che ne impediscano o rendano insostenibile l’organizzazione.
  • L’organizzazione si riserva di associare ad ogni immagine una breve descrizione (anche eventualmente diversa da quella fornita dall’autore/autrice), o dei versi che ne esaltino il senso.

Art. 11 – Riconoscimento e diritti dei vincitori/vincitrici del contest

  • I fotografi/e i cui elaborati verranno selezionati per il calendario riceveranno un set di gadgets di Giustizia per Taranto, più un riconoscimento relativo all’iniziativa.
  • Il nome dell’autore delle foto verrà riportato sul calendario e citato in tutte le comunicazioni e/o gli eventi in cui l’associazione dovesse usarle (che saranno sempre senza finalità lucrative).

Art. 12 – Diritti sugli elaborati

  • I diritti sugli elaborati restano di proprietà esclusiva degli autori/autrici i quali ne autorizzano, a titolo gratuito e senza limiti di tempo – anche ai sensi degli artt. 10 e 320 Cod. Civ. e degli artt. 96 e 97 della Legge n. 633 del 22/4/1941 sul Diritto d’Autore – l’utilizzo all’associazione Giustizia per Taranto per la pubblicazione e/o diffusione, con qualsiasi mezzo, connesse a questa iniziativa, o altre che verranno eventualmente organizzate in seguito in coerenza con gli intendimenti dell’associazione e senza scopo di lucro. Autorizzano altresì Giustizia per Taranto alla conservazione delle foto negli archivi informatici dell’associazione. Giustizia per Taranto avrà cura di citare l’autore/autrice.
  • In nessun caso Giustizia per Taranto potrà cedere a terzi ad alcun titolo, senza previo accordo con l’autore/autrice, i suddetti diritti sull’utilizzo delle fotografie.
  • L’autorizzazione concessa a Giustizia per Taranto resta revocabile solo per eventuali utilizzi successivi alla realizzazione, stampa e diffusione del Calendario 2020 e comunque non nel corso di un evento/attività in corso, per non pregiudicare lo stesso. La revoca deve essere inviata mediante comunicazione scritta all’indirizzo di posta elettronica certificata giustiziapertaranto@pec.it, o a mezzo posta ordinaria da indirizzarsi a: Associazione Giustizia per Taranto, c/o studio legale La Porta, via F. Cavallotti 47, 74123 Taranto (Ta).

Art. 13 – Responsabilità

  • I partecipanti sono responsabili del materiale presentato, particolarmente in ordine a diritti di privacy e di proprietà di terzi eventualmente violati e sollevano pertanto l’organizzazione da qualsiasi responsabilità derivante da violazioni di qualsiasi tipo inerenti alla loro opera.
  • I partecipanti avranno cura, per proprio conto, di informare e/o farsi autorizzare lo scatto da eventuali persone/istituzioni/proprietari coinvolti a vario titolo nell’elaborato, ai sensi e nelle modalità previste dalle normative vigenti. Non verranno ammessi elaborati contenenti immagini qualificabili come sensibili.
  • Col modulo di partecipazione, ogni partecipante dichiarerà, sotto propria responsabilità, di essere autore/autrice degli scatti proposti e che questi non ledono diritti di terzi, o hanno ricevuto il consenso e/o l’autorizzazione dai diretti interessati (in caso di persone) o dalle autorità competenti (in caso di oggetti d’arte tutelati da diritti specifici).
  • L’organizzazione si riserva di non ammettere elaborati che non risultino coerenti con gli obiettivi prefissati e resi noti, o siano lesivi di diritti di terzi di cui venisse a conoscenza.

Art. 14 – Privacy

  • I dati forniti dai partecipanti verranno utilizzati per i fini qui esposti secondo la Legge 675/96 e successive modifiche con D. Lgs. N. 196 del 30/6/2003, nonché nel rispetto di quanto previsto dal Regolamento UE 2016/679, improntato ai principi di correttezza, liceità, trasparenza e di tutela della Sua riservatezza e dei Suoi diritti, gli Organizzatori saranno titolari del trattamento dei dati per l’esclusiva finalità del presente Contest e nei termini sopra indicati per l’utilizzo successivo. I dati personali forniti dai partecipanti, raccolti e trattati con strumenti informatici, saranno utilizzati per individuare i vincitori e per identificare gli autori delle fotografie nelle varie occasioni in cui queste saranno esposte o pubblicate. Sono garantiti tutti i diritti specificati all’art. 15 GDPR, tra cui il diritto all’accesso, rettifica, cancellazione, limitazione e opposizione al trattamento dei dati, di revocare il consenso (ove prestato) al trattamento (senza pregiudizio per la liceità del trattamento basata sul consenso acquisito prima della revoca), di proporre reclamo al Garante per la Protezione dei dati personali. L’esercizio dei diritti può essere esercitato mediante comunicazione scritta da inviare alla mail giustiziapertaranto@gmail.com. Il conferimento dei dati ed il consenso al relativo trattamento sono condizioni necessarie per la partecipazione.

Art. 15 – Utilizzo delle opere fotografiche

  • Il calendario verrà distribuito, senza limiti territoriali, dietro contributo economico che andrà a sostenere le attività dell’associazione Giustizia per Taranto.
  • L’organizzazione si riserva di esporre e/o dar luogo ad una mostra espositiva, o altri eventi in cui utilizzare tutti, o parte degli elaborati pervenuti, al fine di accrescere la conoscenza e sensibilizzazione rispetto alle bellezze e unicità del territorio.
  • Il materiale non verrà in ogni caso restituito.

Per tutto quanto concernente il contest fa riferimento il sito www.giustiziapertaranto.org.

Please follow and like us:
error

Articoli correlati